P A N J I - Danza dell’Archetipo

Una leggenda dell’XI° secolo dall’Isola di Java

NORONTAKO BAGUS KENTUS: danza tradizionale di Giava (RI)
VINNY GOLIA: flauto, clarinetti, saxofoni (USA)
GIANNI MIMMO: sax soprano (I)
GIANNI LENOCI: piano, synth & electronics (I)

Panji fu un leggendario principe dell'antica Giava che visse nell'XI° secolo.

La sua vita è stata raccontata in una collezione di poemi mitologici che cantano dell'amor perduto e ritrovato, destinati alla rappresentazione nel Teatro delle Ombre.

I poemi di Panji, un vero e proprio teatro della mente sull'archetipo universale dell'amoresono qui rappresentati da un danzatore di corte indonesiano, Norontako Bagus Kentus, interprete di gesti e movimenti antichissimi, di una modernissima essenzialità e di singolare grazia sublimativa.

Come in un dipinto suprematista, astratto, le forme della musica lanciano squarci obliqui, prospettive e luci.
Un quartetto internazionale che riunisce tre fra le voci più irriducibili della musica nuova:

Vinny Golia, compositore e performer americano torna a Pavia per la seconda volta, insieme a Gianni Lenoci, pianista, compositore e docente di grande esperienza e al sax soprano di Gianni Mimmo che ha collaborato con entrambi in molti concerti in Italia, Germania, Belgio, Uk, in tre differenti tour negli USA.

Densità, rarefazione, spiccato senso architettonico, ricerca timbrica ed elegante senso compositivo sono gli elementi primari di questo ensemble protagonista di un’attenta investigazione sonora. Un’energia freschissima ed evocativa attraverso un intreccio di linee fittissime e leggibili, cameristicamente tribali, illuminate da una danza magica.